Veicoli elettrici - mobilità - tecnologie - ambiente - energia rinnovabile. L'esaurimento delle risorse e le conseguenti ripercussioni politiche ed economiche rendono necessario ridurre la dipendenza dall'importazione di prodotti petroliferi e spingere quindi verso lo sviluppo di fonti energetiche alternative. I veicoli elettrici possono utilizzare tecnologie e risorse nel modo più efficiente.


giovedì 6 maggio 2010

Batterie a litio zolfo

Abbiamo scritto qualche giorno fa delle batterie a litio zolfo: Movimento intorno alle batterie al litio-zolfo . Occorre aggiornare la situazione. Il Dipartimento di Stato dell'Energia statunitense, United States Department of Energy Advanced Research Projects Agency – Energy (ARPA-E), ha stanziato un contributo di 5 milioni di dollari ripartito in tre anni, per la ricerca finalizzata all'ulteriore sviluppo di questa tecnologia di accumulo dell'energia con il litio.

Se ne avvantaggerà un'azienda che da vari anni crede nella tecnologia Li-S ed ha perseguito l'obiettivo di realizzare celle di questo tipo.
Attualmente produce celle di 2,5 Ah a 2.15V utili per le piccole apparecchiature elettroniche ma non per i veicoli elettrici. Interessante la densità di energia raggiunta, circa 330 Wh/kg ancora ben distante però dal limite teorico che è 2.500 Wh/kg e 2862 Wh/l. Lo stanziamento della ARPA-E all'azienda non è volto solo a migliorare la densità di energia ma anche i cicli di carica/scarica che attualmente sono circa 500, aumentare la capacità delle singole celle per rendere utilizzabili nei veicoli elettrici. Le batterie al litio-zolfo (LSB) utilizzano un anodo di metallo di litio e un catodo di polisolfuro solubile.
.

2 commenti:

Silvano Robur ha detto...

Scusatemi la mia solita incursione intromissoria off - topic.

Se andate nel sito della Renault è possibile prenotarsi per una prova per la Fluence e la Kangoo.

Entrambi sono elettriche.

Vi invito a farlo :

ogni prenotazione è un tarlo in più per Marchionne.

Scusatemi ancora : in buon ordine, mi ritiro !

Massimo De Carlo ha detto...

Sei a casa tua, puoi dire quello che vuoi e non sei ot