Veicoli elettrici - mobilità - tecnologie - ambiente - energia rinnovabile. L'esaurimento delle risorse e le conseguenti ripercussioni politiche ed economiche rendono necessario ridurre la dipendenza dall'importazione di prodotti petroliferi e spingere quindi verso lo sviluppo di fonti energetiche alternative. I veicoli elettrici possono utilizzare tecnologie e risorse nel modo più efficiente.


lunedì 4 ottobre 2010

L'auto elettrica di Edison corre ancora

Queste sono notizie che appassionano più di qualunque altra espressione trionfalistica mediatica sulle concept car in esibizione al Salone di Parigi in questi giorni (che tento disperatamente di ignorare nonostante le news siano abbondanti anche sul versante elettrico).

L'unica auto elettrica rimasta, progettata da Thomas Edison (l'inventore della lampadina et cetera), è stata riportata al suo antico splendore dopo essere stata dimenticata in un garage di Londra per quasi un secolo (è del 1912) grazie all'entusiasmo di Bob Burrell. Le altre due vetture nel frattempo sono scomparse ...saranno andate nel Paradiso di Zhubon?

Mr Burrel racconta nell'intervista alla rivista britannica Express.co.uk che la visione di Edison nel settore auto era quella di realizzare un batteria che avesse una lunga durata mai vista nel mondo di quell'epoca e gli autoveicoli da lui costruiti erano una parte di quella ricerca.

Immaginate quello che avremmo oggi se Edison fosse stato ascoltato un secolo fa quando affermava che l'elettricità sarebbe stata il futuro perché prima o poi tutto il petrolio sarebbe finito a forza di pomparlo fuori dal terreno.

Edison si trasferì dall'America per vivere in Duchi Street, a Londra, dove costruì tre vetture, una delle quali egli stesso guidò dalla Scozia a Londra, ricaricandola lungo la strada. L'ultima tappa di 170 km è un record che ancora non è stato battuto (nota ME: forse con le batterie al piombo). Il modello del 1912 aveva 15 batterie di due volt che alimentano un motore elettrico da 30 V con una velocità massima di 25 mph (40 km/h).

Precedenti post che potrebbero interessarti:
- La Baker del 1909 restaurata
- La Detroit del 1917 restaurata

.

3 commenti:

Weissbach ha detto...

L'hai visto questo?
Wired Electric Race

Massimo De Carlo ha detto...

No, non ne sapevo niente.

mauriziodaniello ha detto...

Per molti Edison non inventò la lampadina! Infatti la lampadina ad incandescenza è stata inventata nel 1854 da Heinrich Goebel, un orologiaio tedesco emigrato in America che vendette l'invenzione ad Edison.

Tutte le invenzioni di Edison poi sono di altri inventori che Edison sfruttava (vedi Tesla) e la celebre batteria era quella all'alluminio che però non si riesce ad far funzionare tuttora.

NDR: il record è imbattuto per il tipo di vettura e batteria.

Ciao