Veicoli elettrici - mobilità - tecnologie - ambiente - energia rinnovabile. L'esaurimento delle risorse e le conseguenti ripercussioni politiche ed economiche rendono necessario ridurre la dipendenza dall'importazione di prodotti petroliferi e spingere quindi verso lo sviluppo di fonti energetiche alternative. I veicoli elettrici possono utilizzare tecnologie e risorse nel modo più efficiente.


mercoledì 6 ottobre 2010

Buone notizie dal kitegen

Copio ed incollo l'articolo del Prof. Bardi pubblicato su "Nuove Tecnologie Energetiche" il Blog di ASPO Italia. Si va avanti ... incrociando le dita.




Buone notizie dal kitegen: tutto è pronto per il primo prototipo in grado di produrre energia

Di Ugo Bardi


Sono di ritorno dal Piemonte e vi posso portare ottime notizie. Il kitegen è in pieno decollo. Ero un po’ preoccupato dopo le notizie sull’abbandono del sito di Berzano, ma mi sono potuto rassicurare in pieno dopo aver visitato il nuovo sito. Tutti i pezzi necessari sono disponibili; il sito è assicurato – senza rompiscatole nel raggio di qualche km dall’impianto, il permesso di volo anche. In sostanza, non ci sono più ostacoli alla costruzione del primo prototipo in dimensioni reali di una macchina capace di produrre energia su scala industriale. C’è anche un accordo sulla vendita di energia a un produttore locale.

L’impressione che da lo stabilimento è veramente particolare: i pezzi e i materiali sono allo stesso tempo estremamente semplici e sofisticati. Il kitegen è una tecnologia reale, di avanguardia, che sfrutta in pieno quel modo di costruire modernissimo che usa il software per ottimizzare la gestione dei materiali. Questo minimizza le spese e rende possibili cose una volta impensabili. Questa è l’alta tecnologia che sta creando una vera rivoluzione nel modo di costruire oggetti meccanici. Qualche decina di anni fa, il kitegen non sarebbe stato possibile – oggi lo è.

Ed ecco qui il “ragno” (nota di ME: foto in alto) dove saranno localizzati tutti i componenti. In posa, il modesto sottoscritto (UB) insieme a Mario Marchitti

5 commenti:

Anonimo ha detto...

E vai!! La ragionevolezza sta riprendendo piede. Mi piace pensare che anche il contributo dei blogger sia stato utile. Da parte mia, amici e conoscenti, una decina di mail verso il Responsabile della Forestale sono partite.

Silvano Robur ha detto...

Ottimo !
Ma UB che vuol dire ?

Massimo De Carlo ha detto...

Silvano, sono le iniziali dell'autore dell'articolo, Ugo Bardi.

Luca-da-Noto(SR) ha detto...

Anche questo Grande Progetto per un nostro futuro più ecologico ed rispettoso dell'ambiente usando un'elemento della natura come il vento, spero che questo progetto continui ed abbia più risalto e sostennio nazionale ed internazionale.

raimondo ha detto...

Potreste mettere le coordinate dei 2 siti del Kitegen per vederli magari con google Earth o simili?