Veicoli elettrici - mobilità - tecnologie - ambiente - energia rinnovabile. L'esaurimento delle risorse e le conseguenti ripercussioni politiche ed economiche rendono necessario ridurre la dipendenza dall'importazione di prodotti petroliferi e spingere quindi verso lo sviluppo di fonti energetiche alternative. I veicoli elettrici possono utilizzare tecnologie e risorse nel modo più efficiente.


lunedì 29 aprile 2013

Nuovi limiti di emissioni CO2 per le auto in Europa

La Commissione Ambiente del Parlamento Europeo ha approvato un progetto di legge che fissa un nuovo obiettivo di emissioni di CO2 per le auto, sotto i 95g /km,  entro il 2020, rispetto ai 130g/km del 2015.
Il progetto prevede inoltre obiettivi indicativi per il dopo 2020 con emissioni di CO2 in un range compreso tra i 68 e i 78 g/km a partire dal 2025. Pena di sanzioni.... sembra. I voti espressi sono così suddivisi:  47 voti favorevoli, 17 contrari e 1 astensione.

Per raggiungere questo obiettivo, i responsabili potrebbero usare "super crediti", che assegnano una ponderazione favorevole per le auto che emettono meno di 50 g di CO2.

Questa è una proposta di legge che chiaramente sarà sottoposta al fuoco di fila delle potenti lobby automotive che probabilmente non avranno nessuna voglia di investire per realizzare nuovi modelli e nuove tecnologie a fronte di una pesantissima crisi nei mercati occidentali, più ricchi (una volta) per  adeguarsi alle direttive. Dovrebbero produrre auto meno inquinanti, quindi auto ibride o elettriche.

Prepariamoci a prendere nota delle variazioni lobbistiche in corso d'opera perché i  deputati sono tenuti a votare la proposta entro il luglio 2013. Sia il Parlamento che il Consiglio UE dovranno approvarla prima che possa entrare in vigore... quindi.... striscia,  striscia la pressione.


MondoElettrico è anche su   

.

3 commenti:

Mauro ha detto...

"auto ibride o elettriche."
...E/o auto più piccole, leggere e con qualche cavallo/accessorio in meno.

markogts ha detto...

Devono anche cambiare metodo di misura delle emissioni. È inaccettabile che per le plug-in non venga conteggiata l'energia primaria e la CO2 emessa per caricare le batterie dalla presa.

mago ha detto...

e finisce il petrolio. Non importa se la cosa verrà accettata o meno. Anche le mie figlie super viziate dal consumismo stanno cominciando a rendersi conto che il mondo non è più quello di 10 o 20 anni fa. Bisogna farsene un'idea.