Veicoli elettrici - mobilità - tecnologie - ambiente - energia rinnovabile. L'esaurimento delle risorse e le conseguenti ripercussioni politiche ed economiche rendono necessario ridurre la dipendenza dall'importazione di prodotti petroliferi e spingere quindi verso lo sviluppo di fonti energetiche alternative. I veicoli elettrici possono utilizzare tecnologie e risorse nel modo più efficiente.


lunedì 12 maggio 2014

La produzione nazionale di energia elettrica da rinnovabili raggiunge il 44,4% ad Aprile

Dopo avere visto il consumo di energia elettrica con i dati pubblicati da Terna all'inizio di Maggio, relativi al consumo di Aprile, vediamo ,adesso quale è stata la produzione nazionale, la percentuale tra produzione di energia da rinnovabili e termica e la ripartizione secondo le fonti.

La produzione nazionale a marzo è stata di 21. 350 GWh su un consumo totale di 23.951 GW, pari all’88,1% .

L'intera produzione di energia da rinnovabili raggiungiamo la cifra di 9.483 GWh che rappresentano il 44,4% di tutta l'energia prodotta, lasciando alla produzione termoelettrica il 55,6%.

Sono in crescita le fonti di produzione
fotovoltaica (+2,3%),
geotermica (+2,7%),
eolica (+9,2%) e
idrica (+12,1%).
In flessione la fonte termoelettrica (-10,2%).



Per aiutarci nella comprensione, visiva, abbiamo realizzato come al solito, alcuni grafici.

La produzione nazionale dal 2009.


  La produzione fotovoltaica negli ultimi anni per anno solare.


  La produzione eolica negli ultimi anni per anno solare.


La produzione rinnovabile ripartita per fonti, dal 2009


Il rapporto tra energia termoelettrica e da rinnovabili.





MondoElettrico è anche su

MondoElettrico è anche su   

.


3 commenti:

mago ha detto...

la soluzione di un problema tante volte ne crea altri: stanno licenziando centinaia di lavoratori del termoelettrico.

Massimo J. De Carlo ha detto...

Qui deve entrare in gioco una programmazione centrale, governativa, per non fare la fine degli stallieri quando il cavallo fu soppiantato dal treno a vapore.

Stefano ha detto...

Noto con piacere che nel grafico delle rinnovabili la scala dell'idro è ormai la stessa delle altre fonti. Il momento del sorpasso del PV (almeno nel picco estivo) sarà memorabile e decreterà il definitivo avvento di una nuova era energetica, quando anche il buon vecchio idroelettrico ormai alla saturazione non sarà più un gigante al confronto delle altre fonti rinnovabili ma un pari alleato.