Veicoli elettrici - mobilità - tecnologie - ambiente - energia rinnovabile. L'esaurimento delle risorse e le conseguenti ripercussioni politiche ed economiche rendono necessario ridurre la dipendenza dall'importazione di prodotti petroliferi e spingere quindi verso lo sviluppo di fonti energetiche alternative. I veicoli elettrici possono utilizzare tecnologie e risorse nel modo più efficiente.


giovedì 14 marzo 2013

Il 30% della produzione nazionale di energia elettrica è stata coperta dalle rinnovabili nel Febbraio 2013

Questo post vuole essere a completamento del post relativo ai consumi italiani di Febbraio,Consumi di energia elettrica in Italia: -8,1% Qui forniamo numeri e grafici relativi alla produzione d'energia elettrica da fonti rinnovabili. Come scrivevamo il 6 Marzo, sono in crescita le fonti di produzione:
  • idrica (+43,0%) con 3.005 GWh
  • eolica (+19,1%), 1.372 GWh e 
  • fotovoltaica (+11,2%), 1.112 GWh,
    mentre  è in flessione la font
  • geotermica (-4,6%), 392 GWh.

Nel nostro grafico vediamo la produzione netta delle rinnovabili, sempre con i dati ufficiali di Terna, sommando cioè il solare FV, l'eolico, l'idroelettrico e il geotermico, mentre in fucsia vediamo tutta la produzione nazionale compresa la temoelettrica, a partire dal Gennaio 2009.La linea di tendenza mostra un leggero decremento generale ed una crescita sostanziale della produzione di energia da rinnovabili.


Il grafico seguente separa una ad una le fonti rinnovabili per una visione più dettagliata.


Per controllare quale sia l'andamento stagionale, mensile, per anno solare, al fine di capire  se vi sia un incremento effettivo, abbiamo realizzato questi altri due grafici uno per il solare FV e uno per l'eolico.



Per riassumere, in definitiva ben oltre il 30% della produzione nazionale di energia elettrica (21.567 GWh)  viene coperta dalle fonte rinnovabili (6.861 GWh), almeno per il mese di febbraio. Speriamo che cresca, a meno che non intervengano disposizioni di legge che favoriscano i soliti noti a scapito delle rinnovabili. Speranza vana, vero?


MondoElettrico è anche su   

.

3 commenti:

mauriziodaniello ha detto...

Un bel mistero il fatto che il geotermico cali ancora!
Per qualcuno era la mancanza d'acqua, ma adesso c'è acqua. Per altri (tra cui io) era la ristrutturazione degli impianti ma dovrebbero aver già finito.
Chissà cosa è.

Ciao

Arturo Tauro ha detto...

in alcuni casi potrebbe trattarsi di una temporanea riduzione del flusso di calore, che ha bisogno di un pò di tempo per ricaricarsi ... ma sarebbe proprio interessante capire perchè

autostop ha detto...

Mi interessa maggiormente il calo dei consumi elettrici.
Puo' essere messo in relazione alla maggiore efficenza degli elettrodomestici? quanto questo puo' influire?