Veicoli elettrici - mobilità - tecnologie - ambiente - energia rinnovabile. L'esaurimento delle risorse e le conseguenti ripercussioni politiche ed economiche rendono necessario ridurre la dipendenza dall'importazione di prodotti petroliferi e spingere quindi verso lo sviluppo di fonti energetiche alternative. I veicoli elettrici possono utilizzare tecnologie e risorse nel modo più efficiente.


mercoledì 5 marzo 2008

Veicoli elettrici. Il retrofit elettrico: perché è una buona idea

In sintesi con le parole di Piietro Cambi, Presidente di Eurozev.org.

L’unico vincolo alla diffusione dei retrofit elettrici per le autovetture precedenti al 1993 è costituito dalla farraginosità della normativa italiana che obbliga ad una nuova immatricolazione come esemplare unico (prototipo) rendendo lunga complicata e di dubbio successo l’operazione, data la difficoltà che incontrano i vecchi veicoli nella omologazione secondo gli standard attuali.
Oltretutto, caratteristica solo italiana, qualora si sostituisca in blocco il propulsore, è necessario ottenere ai sensi del DPR 16 dicembre 1992, n. 495, una autorizzazione preventiva da parte del costruttore del veicolo; tale autorizzazione può essere negata, come di fatto avviene, per motivi diversi da quelli puramente tecnici, impedendo in pratica le modifiche.
La richiesta per una liberalizzazione della trasformazione con la seguente proposta:
“...le caratteristiche delle emissioni e del consumo del veicolo trasformato, nonché quelle tecniche e funzionali devono essere tali da garantire prestazioni analoghe o superiori di quelle del veicolo non modificato, essendo tollerata una diminuzione di prestazioni a fronte dell’annullamento delle emissioni in seguito alla sostituzione del gruppo propulsore con motori che non emettano gas tossici, nocivi o altre sostanze inquinanti”
Inoltre riteniamo opportuno che venga anche aggiunto un paragrafo dove si ribadisce che le facilitazioni fiscali, i rimborsi e le esenzioni che sono riconosciute a particolari tipologie di veicoli in virtù’ del loro limitato impatto sull’ambiente vadano riconosciute anche ai veicoli esistenti e trasformati in modo da ricadere in dette tipologie.
Nel caso specifico si chiede che le facilitazioni, le esenzioni ed i rimborsi riconosciuti ai veicoli elettrici vengano riconosciuti anche ai veicoli esistenti trasformati in elettrici; in questo caso infatti non solo si introduce in circolazione un veicolo senza emissioni ma si elimina contemporaneamente un mezzo altamente inquinante.
Credendo fortemente alla forza dell’esempio abbiamo realizzato, a nostre spese un prototipo di cinquino elettrico, sperando che questa idea, oltre che un po’ di simpatia, potesse ottenere l’interesse di chi è chiamato a disporre del nostro futuro.

Vedere:

EuroZEV - associazione per l'elettroretrofit

500 convertita

.

2 commenti:

Silvano ha detto...

:::::::::::::::::::::::::::::::::::Comunicazione di servizio : Ciao Massimo. Se vedi nella tua casella di posta elettronica ti ho mandato l'articolo sulla geotermia. E' meglio di quello che ho scritto sul forum.
Silvano.
:::::::::::::::::::::::::::::::::::

Anonimo ha detto...

scusate e per vetture antecedenti il 93 si può fare??io ho capito così!!!