Veicoli elettrici - mobilità - tecnologie - ambiente - energia rinnovabile. L'esaurimento delle risorse e le conseguenti ripercussioni politiche ed economiche rendono necessario ridurre la dipendenza dall'importazione di prodotti petroliferi e spingere quindi verso lo sviluppo di fonti energetiche alternative. I veicoli elettrici possono utilizzare tecnologie e risorse nel modo più efficiente.


giovedì 22 luglio 2010

Investimenti a lungo termine per la crescita futura

Non c'è dubbio che il settore della tecnologia verde sia il motore della crescita futura. Ma se la domanda è come avere fortuna in una rivoluzione verde che non sia troppo lontano nel tempo la risposta più semplice sembra essere quello di sviluppare tecnologie eco-friendly e metterle in pratica. Naturalmente, questo è più facile a dirsi che a farsi.

Nel gennaio 2009, il presidente presidente Lee Myung-bak ha annunciato un "Green New Deal" per realizzare una crescita verde a basso tenore di carbonio. Questa politica ha fornito una nuova visione operativa per la Corea del Sud . Tuttavia, non si possono ottenere risultati di successo, senza piani d'azione concreti. In realtà, la Corea ha ancora una lunga strada da fare prima di poter procedere in modo completamente verde.

Martedì scorso, il Ministero della strategia e delle Finanze ha rilevato un piano per aumentare la spesa per la ricerca e lo sviluppo delle tecnologie verdi passando a 3,5 trilioni di won (2,25 miliardi di euro) nel 2013 dagli 1.4 trilioni di won (0,9 miliardi di euro) nel 2008. Il ministero ha inoltre promesso di fornire sostegno finanziario e fiscale più incentivi per i centri di ricerca e imprese. Ha inoltre promesso di favorire 1.000 piccole e medie imprese specializzate in tecnologie verdi entro il 2013.

Il presidente Lee ha invitato le imprese a fare una rivoluzione tecnica e localizzare internamente nel Paese la produzione di parti e materiali al fine di competere con i loro concorrenti mondiali.

Altrettanto importante è che le grandi imprese devono rafforzare la loro collaborazione con le aziende più piccole in modo che possano creare una strategia win-win-tech nel settore verde. I consumatori sono inoltre tenuti a cambiare il loro stile di vita di condurre una via verde della vita. crescita verde non dovrebbe essere un vuoto slogan più. E 'la sopravvivenza della nazione la strategia per la crescita sostenibile.

Fonte: koreatimes.co.kr
.

2 commenti:

Silvano Robur ha detto...

Leggete questo articolo.
Mi sono però perso il collegamento.
L'ho trovato su Futuro Prossimo.

_________________________

AUTOSTRADA ELETTRICA

Che dite? C'è un'auto elettrica nel vostro futuro? Mentre ci pensate su, sappiate che se abitaste nella capitale americana la risposta sarebbe più semplice: a Washington, un primo tratto della I-5 che va dal Canada all'Oregon sta per diventare la prima "autostrada elettrica" del mondo, anche grazie ad un finanziamento da 1.3 milioni di dollari da parte del governo americano.

Lungo la "electricfield" I-5 non cercherete stazioni di rifornimento carburante ma punti di ricarica elettrica (Ce ne saranno 10): a regime, troverete un punto ricarica al massimo ogni 130Km (auto come Chevrolet Volt e Nissan Leaf hanno un'autonomia di 160Km per ricarica, quindi niente rischi).

E i tempi? Non male anche quelli: le stazioni di ricarica sfrutteranno i 400 volts: ci vorrà una 30ina di minuti per caricare un'auto all'80% della sua batteria. Mangiate una cosetta, nel frattempo. Dopotutto siamo ai primordi dell'era elettrica: pensate a quanto tempo impiegavano i viaggiatori del secolo scorso, quando tra una sosta e l'altra dovevano dar da mangiare i cavalli e abbeverarli :)

Certo, per viaggi lunghi toccherà fare una sosta di 30 minuti ogni 150Km circa. Potrebbe suonare dispendioso in termini di tempo e denaro, ma forse non è una cattiva idea: può ridurre perfino i rischi di incidenti!

Ad ogni modo, ripeto: siamo agli inizi, ed è importantissimo testare il tipo di infrastruttura ideale per i veicoli elettrici. Sui tempi e i costi non possiamo che essere ottimisti, la tecnologia corre veloce.

________________________________

Massimo De Carlo ha detto...

Giusto