Veicoli elettrici - mobilità - tecnologie - ambiente - energia rinnovabile. L'esaurimento delle risorse e le conseguenti ripercussioni politiche ed economiche rendono necessario ridurre la dipendenza dall'importazione di prodotti petroliferi e spingere quindi verso lo sviluppo di fonti energetiche alternative. I veicoli elettrici possono utilizzare tecnologie e risorse nel modo più efficiente.


mercoledì 15 ottobre 2008

Conversione e Retrofit. Buone Notizie: il commissario EU risponde

Il Commissario alla Concorrenza, Neelie Kroes, nel riscontrare il ricevimento del ricorso redatto dall’ing. Silvano Robur, ha provveduto ad inoltrare il ricorso stesso alla Direzione Generale Imprese della Commissione Europea.

E’ una buona notizia e ci dimostra come la Commissione Europea abbia tempi di “reazione” per i ricorsi nettamente più rapidi di quelli nazionali.

Ci sia di incorraggiamento contro tutte le paludi nostrane.

Speriamo nell’accoglimento del ricorso !

Silvano Robur



Cliccare per ingrandire
.

7 commenti:

Silvano Robur ha detto...

Avanti !!!!

Anonimo ha detto...

Non h capito molto bene, adesso dobbiamo scrivere a qualcun'altro o dobbiamo solo aspettare che vedano la segnalazione????

Anonimo ha detto...

Mondo elettrico, ma nel caso (spero) che tutto vada per il verso giusto e tutto nell arco di breve tempo viene reso possibile, come stiamo col "retrofit"?
Deve essere fatto in casa come un bricolage evoluto?

Silvano Robur ha detto...

Rispondo all'anonimo.
Il Commissario alla Conconcorrenza è il soggetto deputato alla ricezione della denuncia.
Poi il Commissario alla Concorrenza provvederà ad inviare la denuncia alla Direzione Generale per le Industrie. Nella lettera non viene detto che bisgona mandare la denuncia direttamente alla Direzione Generale delle Industrie.
Continuiamo così.

Silvano Robur ha detto...

Scusate, ho riportato una inesattezza.
Ho scritto Industrie, volevo dire Imprese.

paolomot ha detto...

@anonimo2: per quanto ne so io, se te ne intendi di elettronica e un po' di meccanica puoi farlo tu, ma se non te ne intendi ti devi rivolgere a una persona specializzata.

zafassa ha detto...

sono felice che (per adesso) la vostra pratica abbia ricevuto l'attenzione che merita dagli organi preposti della comunita' europea. credo che siete stati molto fortunati dato che la mia esperienza nel contattare uffici della comunita' europea e' stata esattamente l'opposta, facendomi quasi rimpiangere la burocrazia italiana. in particolare mi ricordo l'inettitudine nell'esprimere un' opinione sulla flagrante infrazione dell'art.12 del trattato che istituisce la comunita' europea da parte di un'istituzione italiana di cui li avevo portati a conoscenza. lettere su lettere scritte nell'arco di quasi un'anno prima che si degnassero di uno straccio di risposta. Per non parlare del processo di assegnazione fondi nei vari programmi quadro. che organizzazione inutile.