Veicoli elettrici - mobilità - tecnologie - ambiente - energia rinnovabile. L'esaurimento delle risorse e le conseguenti ripercussioni politiche ed economiche rendono necessario ridurre la dipendenza dall'importazione di prodotti petroliferi e spingere quindi verso lo sviluppo di fonti energetiche alternative. I veicoli elettrici possono utilizzare tecnologie e risorse nel modo più efficiente.


martedì 12 gennaio 2016

Come ricaricare i veicoli elettrici alle nuove colonnine di Firenze

Finalmente si  è venuti a capo del problema che incombeva sulle nuove colonnine di ricarica per i veicoli elettrici a Firenze. La storia travagliata la conoscete se avete seguito i nostri post nei mesi passato, sin dall'inizio (25 giugno 2015), ovvero da quando sono scomparse improvvisamente le vecchie colonnine di ricarica  ma funzionanti. Poi, dopo qualche mese sono apparse le nuove colonnine solo alcune delle quali oggi sono collegate alla rete  e al sistema di contabilizzazione centralizzato e d'uso.

Ma i vecchi utenti di veicoli elettrici non riuscivano e non riescono ancora a ricaricare il proprio scooter o quadriciclo o vettura. Nonostante i brontolii dei vecchi utenti che, come dicevamo, non riescono  a ricaricare il proprio mezzo elettrico, il Comune insiste nell'affermare che tutto è perfettamente funzionante. Non un comunicato stampa o una informativa è mai uscita da nessun ufficio competente ad oggi che potesse dare qualche delucidazione in merito (salvo smentite che accoglieremmo favorevolmente e sollecitamente).

Però abbiamo buone speranze e possiamo dire finalmente affermare che la questione è risolta  grazie al Sig. Giancarlo di Elettricittà che ci ha informato di essere riuscito a trovare l'inghippo incognito.  Si tratta di cambiare la spina Libera, così si chiama, con una nuova spina simile ma non uguale. Se la vecchia spina utilizzata dai possessori di veicoli elettrici funzionava e funziona sulle vecchie colonnine ma adesso è necessario adottare la nuova spina per la ricarica presso  le nuove colonnine.

Chi fosse interessato ad adeguare la spina per ricaricare il proprio veicolo elettrico può contattare il Sig. Giancarlo che ha il negozio di Firenze sito in Viale Guidoni 24, il suo numero telefonico è 055 4369424, il cellulare 380 6833478.

La foto sopra dimostra che la colonnina sta erogando.


MondoElettrico è anche su   

.


2 commenti:

Gianni Comoretto ha detto...

Le vecchie prese e il vecchio circuitino vanno bene, almeno da un punto di vista funzionale. L'unica cosa da modificare è quel forellino che si vede nella foto. Si può fare anche "in casa", tenendo presente che:
- il foro ha un diametro di 5 mm
- è allineato con il contatto di massa (opposto al pilota)
- è ad una distanza tale da essere tangente al rinforzo del collare della spina

Da un punto di vista normativo, invece, occorre spostare il circuito sul contatto pilota fisicamente dentro il motorino (o veicolo). In teoria il cavo di ricarica deve essere non staccabile dal mezzo, e stagno. In pratica sembra sia accettata una prolunga/adattatore purché:
- il cavo sia a 4 fili (da elettricista, marcato 4G)
- non ci sia nessun circuitino nella spina Scame
- il circuitino sia dentro la presa Schuko
- la presa sia ALL'INTERNO del veicolo (es. nel sottosella)

paolo agostini ha detto...

ma quale circuitino è da spostare sul contatto pilota fisicamente dentro il motorino? o dentro la presa Schuko ?