Veicoli elettrici - mobilità - tecnologie - ambiente - energia rinnovabile. L'esaurimento delle risorse e le conseguenti ripercussioni politiche ed economiche rendono necessario ridurre la dipendenza dall'importazione di prodotti petroliferi e spingere quindi verso lo sviluppo di fonti energetiche alternative. I veicoli elettrici possono utilizzare tecnologie e risorse nel modo più efficiente.


lunedì 23 marzo 2015

Il consumo di petrolio e carburanti in USA a Febbraio, USA ancora lontanissimi dall'autosufficienza

I FATTI. IL  PETROLIO IN BREVE - febbraio 2015 rilascio
1. I prodotti petroliferi totali consegnati al mercato interno a febbraio 2015: 19.271.000 b/d (Febbraio 2014: 18.994.000 b / d). [API]
2. Le importazioni statunitensi di petrolio (greggio e prodotti) a febbraio 2015: 9.792.000 barili al giorno(Febbraio 2014: 9.151.000 b/d). [API]
3. Le importazioni totali a febbraio 2015 come percentuale del totale delle consegne di petrolio nazionali: 50,8 per cento (febbraio 2014: 48,2 per cento). [API]
4. Le importazioni di petrolio del Golfo Persico (netti) a dicembre 2014 come percentuale del totale delle importazioni: 28,7 per cento (dicembre 2013: 43,2 per cento). [DOE]
5. Prezzo medio per un barile di greggio OPEC per febbraio 2015: 54,06 dollari al barile.(Febbraio 2014: $ 105,38 al barile). [OPEC]
6. Media US costo di acquisto raffinatore nel mese di gennaio 2015 per un barile di petrolio greggio: 47,75 dollari per barile. (Gennaio 2014: 93,52 dollari al barile) [DOE]
7. US produzione di greggio nel mese di febbraio 2015: 9.276.000 b / d (di cui 532.000 b / d eraAlaskan) (Febbraio 2014: 8.099.000 b/d). Produzione di liquidi di gas naturale Stati Uniti in Febbraio 2015: 3.169.000 b / d (Febbraio 2014: 2.684.000 b / d). [API]
8. US produzione commercializzata di gas naturale nel mese di dicembre 2014: 78,8 miliardi di piedi cubi al giorno (Dicembre 2013: 70,3 miliardi cf / d). [DOE]
9. Usa consegne da storage primario di benzina per motori a febbraio 2015: 8.706.000 b/d (Febbraio 2014: 8.699.000 b / d). [API]
10. Usa consegne da storage primario di olio combustibile distillato (riscaldamento domestico e diesel) in Febbraio 2015: 3,98 milioni b / d (Febbraio 2014: 4.182.000 b / d). [API]
11. Gli impianti di perforazione a rotazione attivi negli Stati Uniti nel mese di febbraio 2015 è stato di 1.348 (record di tutti i tempi di 4.530, come annunciato il 12/28/81; record negativo di 488 annunciato 4/23/99). [Baker Hughes Inc.,Houston]

I numeri parlano chiaro. Gli Usa sono lontanissimi dall'autosufficienza per quanto riguarda la produzione di petrolio dovendone importare una quantità esorbitante dall'estero,  ben il 50,8%, il 28,7 dal Golfo Persico, nonostante le opere devastanti per il territorio per estrarre petrolio ricorrendo a tecnologie dannose, distruttive e rovinose. Tutto questo a fronte di una richiesta maggiore sia di petrolio che di carburanti. Potranno reggere a lungo?





MondoElettrico è anche su   

.


2 commenti:

myv ha detto...

Restando in italia e constatata l'impossibilità di trovare una documentazione completa e aggiornata sulla rete carburanti in Italia, quando trovo qualche notizia in merito la rigiro:

http://www.gestoricarburanti.it/redazione/il-settore/le-compagnie-petrolifere/5708-totalerg-quota-mercato-carburanti-2014-scende-al-106-gli-impianti-passano-da-3017-a-2701#

L'articolo dice che Total Erg ha chiuso 240 impianti nel 2013 e 300 nel 2014.

Dal mio punto di vista un'ottima prestazione (i commenti poi sono la ciliegina sulla torta).

Daniele Zanetti ha detto...

Aggiungo a quanto scritto, che visto il calo drammatico negli investimenti sul petrolio da scisto (-37% ottobre 2014-febbraio 2015), dopo l'estate avremo una prima e significativa contrazione dell'offerta del petrolio su scala mondiale.