Veicoli elettrici - mobilità - tecnologie - ambiente - energia rinnovabile. L'esaurimento delle risorse e le conseguenti ripercussioni politiche ed economiche rendono necessario ridurre la dipendenza dall'importazione di prodotti petroliferi e spingere quindi verso lo sviluppo di fonti energetiche alternative. I veicoli elettrici possono utilizzare tecnologie e risorse nel modo più efficiente.


lunedì 8 agosto 2016

Si tornerà al dirigibile

Eccolo di nuovo, il 6 Agosto un dirigibile di nuova concezione ha abbandonato momentaneamente l'hangar dove è stato realizzato di Shortstown, Bedford, Inghilterra.

Studiato per la logistica dell'esercito americano nel 2011 adesso si converte al civile, per il trasporto delle persone e delle merci, sperando che possa entrare in esercizio al più presto a tutti gli effetti.

L' Airlander 10, è costato costa  25 milioni di sterline, lungo 92 metri, largo 43,5 m, 26 m di altezza, un milione di piedi cubi di elio per riempire la struttura autoportante, raggiunge gli 148 km/h max,  4 motori di 325 cavalli, quattro liti a V8 iniezione diretta turbo diesel, motori che ruotano e possono indirizzare la loro spinta in qualsiasi direzione, altezza raggiungibile oltre i 6 mila metri, 20 mila kg di peso per un trasporto utile di 10 mila kg. Più leggero dell'aria rappresenta una nuova generazione di velivoli iper-efficienti.

Può rimanere in volo per un massimo di cinque giorni consecutivi con equipaggio a bordo e per oltre 2 settimane senza equipaggio.

Sarà in grado di soddisfare una vasta gamma di comunicazione, di trasporto merci, settori militari e commerciali tutti con un impatto ambientale notevolmente inferiore rispetto ad altre forme di trasporto aereo.

A fine mese vedremo volare l'aeromobile per i test di prammatica.




MondoElettrico è anche su   

.

4 commenti:

Mauro ha detto...

Forse questo si presta più degli aeri al funzionamento con energia da fotovoltaico.

Massimo Fiorito ha detto...

Penso che Mauro abbia visto lungo, visto che bisogna solamente direzionarlo e quindi si presta notevolmente ad una futura propulsione elettrica, magari con un minimo di accumulatori, visto che poi in quota potrà sfruttare eventuali pannelli fotovoltaici. Chissà un giorno questo esemplare potrebbe essere "RETROFIZZATO".

Massimo J. De Carlo ha detto...

E' più facile vedere in futuro un dirigibile elettrico di grossa portata che un equivalente aereo elettrico. Ovvero il secondo seguirà il primo ma a distanza di tempo.

jjleto ha detto...

solo io lo vedo iperdimensionato? 4 motori da 325 cavalli (1300 cavalli) per trasportare 10 tonnellate??????